Ramo Riccardo

 

 

 

RICCARDO JANNUZZI (1813-1876)

 sposò MARGHERITA CECI. Con Real Decreto di Ferdinando II fu nominato Sindaco della città nel 1847 e riconfermato nel 1851 per altri 4 anni. Con decreto dello stesso Re nel 1852 e nel 1858 per un anno fu Presidente del Consiglio Distrettuale di Barletta. A lui si deve la monumentale facciata del Palazzo San Francesco, sede del Comune di Andria. Egli aveva avuto nel 1836 la nomina a Guardia d’Onore del Re nel tredicesimo Squadrone della provincia di Bari ed in tale uniforme vi è oggi, gelosamente custodito, il suo ritratto ad olio a grandezza naturale assieme a quello della sua Consorte, nella villa Sant’Agostino di Felice Ceci. Ebbe due figli maschi e due donne:

* STEFANO (1845-1917) sposò Angiolina Manuto di Barletta;

con un figlio e sei figlie. ~ RICCARDO rimasto celibe. Margherita sposata ad Antonio Sinisi con cinque figli, Adelaide a Salvatore Marracino con quattro figli, Antonietta a Paolo Patroni-Griffi, Francesca a Vincenzo Fatone con due figli, Anna a Giuseppe Manuto e Virginia nubile.* GIUSEPPE (1847-1919) sposò Rachele Petrilli di Lucera; ebbe un figlio e sette figlie.~ RICCARDO, laureato in Giurisprudenza, sposato a Laura Lenti dei Baroni Bacile di Castiglione senza figli; e le figlie, Margherita, sposata all’Avvocato Giuseppe Squadrilli, Caterina al Conte Giovanni Jannuzzi con sette figli, Flaminia a Domenico Carcano dei Duchi di Montaltino con sette figli; e inoltre Teresa, Antonia Consigliere Comunale, Rosa e Olinda, tutte nubili. Fu il primo (e per dodici anni) Presidente della Banca di Andria e titolare con il fratello Stefano dell’Esattoria Fondiaria Cittadina. Loro sorelle furono Antonia nubile e Maria Olinda moglie del Prof. Riccardo Jannuzzi. Questo ramo è estinto.